martedì 23 ottobre 2007

Minus Habens Freak Show


Per la serie "Sui blog c'è proprio spazio per tutti", siamo lieti di presentare al gentile pubblico pagante due incredibili fenomeni da baraccone finora mai comparsi su questo illustre palcoscenico: Quello Disinistra che ascolta Vasco e la Vegana.

Venghino siòrri, venghino ad ammirare le acrobatiche violenze perpetrate ai danni dell'italico idioma e del comune senso del pudore (nel senso che se ne avessero uno anche loro eviterebbero a priori di scrivere). Venghino ad osservare le evoluzioni di una cultura feticcia sventolata dietro un turbinio di luoghi comuni, idiozie malcelate, leggende metropolitane e profonda carenza intellettuale. Vengino ad osservare come non solo la mamma dei cretini è prolificissima, ma anche come il baratro del delirio mentale non ha fondo.

Cominciamo con l'introdurre le performances del primo artista, il rivoluzionario delle battaglie perse che sogna di essere Che Guevara ma ha lo spessore politico del rappresentante di istituto che al liceo cercava di convincerci a fare autogestione "perchè nel bagno delle ragazze non ci sono gli specchi". Pregasi il gentile pubblico di notare lo spessore culturale che si cela dietro la ripetitività dei post concentrati su tre argomenti principali: l'essere Disinistra in ogni maniera fisicamente consentita in un universo a tre dimensioni, Vasco Rossi e Alex Del Piero. Egli e colui il quale: "Vasco è il più grande cantante italiano perché testi come "Eeeee", "Uuuuu", e "Iiiiii" sono impagabili"; "La riforma della scuola è sbagliata perché me lo ha detto mia mamma che insegna ginnastica in una scuola differenziale"; "Perché Alex ha voluto chiamare suo figlio Tobias? Merlotus sarebbe stato molto più bello".

Seguirà l'esibizione della Vegana convinta, il "Malleus Bisteccarum", la paladina non richiesta dei quadrupedi, quella che: "Sono vegetariana di Settimo Dan, non mangio nulla che proietti ombra"; "Non mangio lo yoghurt perché sarebbe genocidio di fermenti lattici"; "Il tonno sì, lo mangio, ma perché è una scatoletta"; "Il Mc Donalds c'ha le mucche senza testa nel retrobottega, le affetta vive e ne fa Big Mac. Me l'ha detto mio cugggino"; "No alla sperimentazione dei medicinali sugli animali: preferisco morire di colera e lebbra tra atroci tormenti piuttosto di far starnutire il prozio di Hamtaro". "Bere latte fa venire l'osteoporosi alle mucche. E poi noi vegani, se abbiamo bisogno di calcio, compriamo i pacchetti di Sky"; "Ho fatto diventare vegetariano il mio cane: ora è verde, perde i peli e rantola di continuo, ma gli voglio bene lo stesso perché sono animalista"; oppure, la chicca tra le chicche "Quando c'hai le tue cose non usare assorbenti igienici usa e getta che danneggiano l'ambiente (oppure i Tampax, ché poi ti lasciano il filino di fuori e sembri la marionetta che muove le braccia quando tiri la cordicella)! Fa' come me: infilati un ergonomico vaso corinzio di caucciù nella bernarda, lavabile e riutilizzabile anche per la maionese, e aspetta che passi la marea".

Buona visione. Si ricorda a tutti gli spettatori che il sacchetto per il vomito è sotto la poltroncina.

Si ringrassia sentitamente Alessandro e Louis per averci permesso di imbastire lo spetàcolo, presentandoci rispettivamente l'uno e l'altro straordinario artista

81 commenti:

Alessandro ha detto...

Linkator non porta pena...
(chiedo scusa per aver appena stuprato l'italiano con una violenza degna di arancia meccanica, però suonava bene).

Per quanto riguarda la vegana mi sa che potrei fra un po' sputtanarla anch'io dopo che ho letto che sta facendo diventare vegani i cani!!!
Temevo fosse una tua invenzione e invece no, è tutto vero...
D'altronde sono dell'idea che se una ragazza mi chiedesse di diventare vegano o vegetariano la mollerei all'istante. Mi sa che l'hanno lobotomizzata da piccola e che il suo ragazzo è in realtà un omosessuale represso...

nonsonounmatusa ha detto...

non conosco nessuno di sinistra che ascolta Vasco..e'troppo sempliciotto (quelli di sinistra sono piu' acculturati...si sa) e sperpera vocali a destra e a manca(loro invece sono molto parsimoniosi anche in quello)
stavolta pautasio hai toppato.
poi e'vero che ne ha fatte alcne carucce carucce...

Anonimo ha detto...

Grazie a Dio in questo paese Disinistra c'è libertà di pensiero,parole ed azioni e uno non si può permettere, solo perchè mamma natura la dototato, di insultare gli altri per delle idee espresse tramite un blog, che si possono considerare banali, frivole o quello che si vuole ma sono pur sempre le idee di altre persone,e per questo commenti su Vascoo Del piero valgono come commenti su sofocle o su Parmenide e il suo a non a!!!
Fare il sapientone dietro una tastiera è esattamente come il bullo che a scuola picchia il primino rachitico con gli occhiali a fondo di bottiglia, cioè è da codardi!!! Ma probabilmente tu sei proprio quel ragazzino brufoloso e rachitico ma rimasto represso!!!
E' un insulto gravissimo il tuo post, la libertà di uno finisce quando incontra la libertà di un altro, hai un gran dono nell'uso della parola, non sprecarlo con cagate come questa!!!

Michele Jack ha detto...

scusa prima mi sono sbagliato e l'ho inviato anonimo, per qualsiasi cosa sono prontissimo per un confronto faccia a faccia

Pautasio ha detto...

Caro Michele Jack, apprezzo il guanto della sfida, fa di te un vero cuore impavido, ma sappi che per organizzare un incontro come tu propini bisogna prima capire a che categoria di peso appartieni, per evitare irregolarità. Io, ad esempio, sono un welter.
In ogni caso prima del match camomillati due righe, caro il mio paladino della libertàdi espressione, perché il sottoscritto non ha affatto infranto la libertà di nessuno.
Ho espresso opinioni e pareri legittimi, dai quali non mi smuovo di un millimetro. Se cotesti beoti vorranno continuare a pascersi nelle loro idiozie, non muoverò un dito per impedire loro di farlo. Per carità. Però nulla mi impedisce di additarli e riderne, quando in tv non danno Zelig

Ps io ero il bullo che picchiava i ragazzini magri con gli occhiali. Anzi, lo sono ancora. Parlo forbito per tendere le trappole ai secchioni, e poi quando mi sono guadagnato la loro fiducia....zac! E la tattica funziona: pensa che le ho suonate tre volte a Nonsonounmatusa

Louis ha detto...

Ok, con furia iconoclasta ora vi rivelerò, o poplo del web che nonsonounmatusa è una donna, quindi "le ho suonato tre volte" ha una fortissima valenza (e ivrea) sessuale.

Tornando a monte, Michele, devo rivelarti una cosa, che ai pazzerelloni sciocchini come te è sempre sfuggita: la libertà di parola che tu sbandieri è distribuita uniformemtente su tutta la nazione; quindi se una deficiente vegana può sparare minchiate parascientiche, lo può fare anche il Pautasio qui presente, che comunque ha una statura morale ben superiore alla sua.

E anche alla tua, a quanto pare, se accettiamo l'assioma morettiano: "chi parla male, pensa male." che in linguaggio da blogger diventa: "chi scrive come un deficiente ipodotato, è un deficiente ipodotato."

SiamoSoloNoi ha detto...

Era un pò che non leggevo sto blog e forse era meglio se continuavo così.Cosa mi vedo? Uno spocchioso arrogante che prende per il culo gratuitamente uno dei miei piu' cari amici e il suo caro scudiero scrivere solamente che lui non porta pena.
Contro il caro pautasio e la sua arroganza ho già detto piu' volte quello che penso, ma tu Scapo abbi le palle di dissociarti totalmente da quello che ha detto visto che per anni sei stato l'ombra di Piffy.
Ultimo appunto per te Pautasio: noi siamo persone tranquille e ti lasciamo perdere perchè sappiamo che sei solo uno sfigato(ma con un'ottima cultura), ma se continui a fare così prima o poi qualcuno che ti rovina di mazzate lo trovi, fidati.

Pautasio ha detto...

Uh, aiuto, sono stato minacciato da uno che si esprime come don Vito Corleone ma non sa usare i congiuntivi... magari mi viene la congiuntivite! Mamma, vado subito a dirlo alla maestra. A meno che tu non mi faccia un'offerta che non possa rifiutare...

Ps caro Siamosolonoi (e meno male che siete solo voi, perche' se foste di piu' si tratterebbe di una dannatissima piaga sociale) apprezzo il tuo post perche' mi ricorda la mia infanzia: gia', l'ultima volta che qualcuno ha provato a mazzolarmi avevo 17 anni, lui 19.
Non solo se ne prese tantissime, ma lo denunciai pure per aggressione, perche' ero minorenne. Poi, ovviamente, ho ritirato la denuncia, ma solo dopo che gli si era anche grippato il culo per benino. Che soddisfazione... Torna a trovarmi, comunque. E' bello rimembrare il passato

SiamoSoloNoi ha detto...

Impara a leggere..io ho detto che NOI ti ignoriamo,non mi sembrava affatto una minaccia. Se poi come dici sei un gran picchiatore non avrai problemi (e ripeto, visto che non leggi con attenzione, NON CON NOI). Vedendo però le tue foto non mi sembri proprio Tyson..boh!!
Comunque visto che è un dato di fatto che non la pensiamo allo stesso modo (dimostrato da piu' post), perchè devi continuare a provocare gratuitamente persone che non conosci? Se vuoi scontrarti verbalmente (e ripeto VERBALMENTE) con noi non facciamo prima a incontrarci e parlarne davanti a una birra? O forse tu le tue idee riesci solo a esprimerle su una tastiera?
P.S.:è vero, siamo solo noi..ma tu sai quanti siamo noi?

nonsonounmatusa ha detto...

eccolo li'!lo sapevo dove andavi a parare.
Tipica tecnica dei maschi in caccia....ti provocano, t'insultano...ma poi ti chiedono di uscire! timidoneeee:)
Lo so,dovrei scrivere un libro...ma forse l'ha gia' scritto Wagon.

Beleglom ha detto...

Per quel che mi riguarda, non mi conosci e non sai proprio un cazzo della mia cultura generale o musicale o del mio speesore politico. Ma fai quello che vuoi sei un poveretto e nulla più, che quando non sa che fare insulta e denigra altre persone... Buena Vida poveretto, e non mi rispondere con il tuo sarcasmo da quattro soldi, resti sempre un poveretto...
Un saluto anche al principe dei qualunquisti o forse al re di quelli che danno un colpo al cerchio e uno alla botte...
Bravo Scapin

Pautasio ha detto...

Caspita, uno ha gi� le mie foto (e chiss� dove le ha pescate...mah), quindi un po' mi ama (ah, comunque hai indovinato: non sono Tyson. Lui mangia le orecchie altrui, io al limite mi gratto le mie). L'altro invece � in cerca di un partner ricco, perch� continua a sottolineare che con me non ci vuole uscire perch� sono un poveretto. Ma io sono anche etero, per cui prima o poi bisogner� dirlo senza che si spezzi loro il cuore.
E per la cronaca, non sono un picchiatore...solo, non volevo vedervi delusi nel caso vi aspettaste un tizio con gli occhiali alto un metro e mezzo e che pesa 40 chili bagnato...sarebbe imbarazzante poi da spiegare.
Ma la cosa sicuramente più interessante di tutte è come, visto che con me non attacca nemmeno col bostik, proviate a prendervela tutti con Alessandro, che non ha proprio mosso un dito. Ho trovato il link sul suo blog, ho cliccato, e mi si è aperto il Freak Show. Tutto qui...
Siete dei begli irriconoscenti: dovreste solo da ringraziare che 1) qualcuno vi linki, visto che prima che arrivassi io a mettere un po' di pepe nelle vostre homepage passando proprio dal blog di Ale avevate i commenti tristemente fermi sullo zero, oppure se c'erano commenti erano quelli che vi postavate l'un l'altro a mo' di fellatio reciproche
2) che il sottoscritto sia effettivamente arrivato, e vi stia dando qui e ora una visibilità che nemmeno nei vostri sogni erotici più polluttori avreste mai potuto concepire...

Bah, comunque, non mi ricordo pi� chi ma qualcuno ha proposto una birra. Mi piace la birra, magari una sera se po' fa'. Ma niente avances, eh...

Beleglom ha detto...

Io tralascio tutto il resto, ma il caro Scapin è stato la mia ombra x anni, e se qualcuno che lui non conosce spara a zero su di lui non mi limito a dire "Linkator non porta pena", infatti il caro Michele può testimoniare che noi lo abbiamo limitato, visto che non conosceva il qui presente Scapin mentre sparava a zero su di lui...

Michele Jack ha detto...

ora ho capito!!! cavolo scusa, ci fossi arrivato prima lasciavo perdere: "1) qualcuno vi linki, visto che prima che arrivassi io a mettere un po' di pepe nelle vostre homepage passando proprio dal blog di Ale avevate i commenti tristemente fermi sullo zero, oppure se c'erano commenti erano quelli che vi postavate l'un l'altro a mo' di fellatio reciproche
2) che il sottoscritto sia effettivamente arrivato, e vi stia dando qui e ora una visibilità che nemmeno nei vostri sogni erotici più polluttori avreste mai potuto concepire..."??? ringrazio dio di avere una vita sociale attiva e di potermi considerare una persona non solo per il numero di post che ho nel mio blog, cavolo che roba!!! quando andavo alle elementari uno più aveva il pisello lungo più era bravo, ora più post hai più hai "visibilità!!!" cazzo come cambiano i tempi!!! eh si siamo proprio nell'era informatica!!!
ho sentito che esistono dei robot con cui si può fare sesso se vuoi te ne regaliamo uno!!!

eL_sHaBAt ha detto...

è proprio vero il livello d'intelligenza non è dettato dal livello di cultura.
Vivi felice tra le tue parole, critica dall'alto della tua saccenza,in fondo se sei costretto a linkare post di altri blog vuol dire che poi tutte queste cose da dire non le hai.
Poi lo trovo così di cattivo gusto giudicare una persona da come scrive,da come si esprime,tu in fondo giri le parole ,le distorci con aggraziate parole ma ciò che un' ignorante plebea legge sono insulti...la forma non fa il contenuto.
In verità,le mie ignoranti parole sono sprecate perchè ciò che mi stupisce è altro, il fedele Linkator.Vorrei fargli le congratulazioni.Strisci da ombra in ombra, non è ora di prendere una consistenza?

Zerozero ha detto...

Si chiama *feed*... sia che si tratti del pisello più lungo (e se alle elementari significava essere più bravi, chissà al liceo... ma non vorrei rivelare un N-esimo segreto di Fatima), sia che pesi come numero visite o commenti.
Desolati siano coloro i quali scrivono un blog per il piacere di rileggersi: consiglio carta e penna, così i loro scritti saranno ben protetti da altrui invasioni.
Chi, al contrario, vuole comunicare, si aspetta un pubblico e lo cerca, lo stimola, lo pungola; che turbominchia di comunicazione sarebbe altrimenti? E quando si apre un dialogo, brillante o tendente al piatto, quel blog acquista una vita.

La forma non fa il contenuto...
sono d'accordo, ma io, il Pauta e quelli della nostra razza sanno la differenza sostanziale tra la lex Volgae e la lex Mengae, che si riduce tutto in un semplice assioma:
*la vaselina (n.d.E.: prendetela in senso figurato o meno, nin ci cale) fa la differenza*

paoletta ha detto...

ciao luca...io sono vegana, ma non sono imbecille, come in tutte le cose ci sono gli esaltati e quelli che decidono di fare scelte diverse ma senza ridicolizzarsi e soprattutto senza rompere a chi hanno accanto...io cucino carne per gli altri, e quando avrò dei figli decideranno loro in età adulta quale dieta seguire. come animale domestico ho una coniglia che è vegetariana di natura...spero che la signorina del blog sia solo esagerata e le piaccia solo far discutere...povero cane...a questo punto meglio che se lo mangi!

Yngwie ha detto...

...Non ci volevo credere...Pautax ma perchè perdi tempo a denigrare i blog degli altri ? Scrivi i post sul tuo e vai a nanna tranquillo ninin; su piccola(?!) palletta, daiiii...rotola fino al letto e sogna di mondi ideali, dove solo gli "eletti" hanno un blog attraverso il quale dispensano sapientemente verità sul mondo e postano solo commenti degni di essere letti (o almeno così giudicati dal tuo modestiiiiiiiiiiiissimo giudizio, poichè il tuo non è un parere, giacchè il parere non prevede la denigrazione).
E poi comunque un grandissimo applauso a ZEROZERO che ha rispolverato il concetto di razza (e della quindi conseguente autorazzizzazione) di cui si vanta di far parte...bravo bravo, bravo primitivo, ci mancava una rivisitazione agli anni '30/'40.
...E poi: "a 17 anni le ho suonate ad uno di 19"...minghia oh!!(ci sarebbe stato troopo bene). Grande (in tutti i sensi) Pautax, non è un vanto menare le altre persone, perchè anche in caso di aggressione si tratterebbe, per l' appunto, di autodifesa dettata dalla necessità.
E aggiungo: sei un po' viscido (nonchè anche viscoso)se ti guadagni la fiducia dei "secchioni" e poi come dici tu: "ZAC"!!(glielo tagli??) Una personcina di cui fidarsi insomma...
Io non son nessuno Pautax (anzi: in teoria bisognerebbe dire "sono nessuno" a rigor di logica...conflitti della stupenda -sul serio- lingua italiana)però anche tu a far sti post cavolo...non abbassare il livello del tuo blog parlando di chi non è "della vostra razza"...(meno male).

Alessandro ha detto...

Io non ho dato nessun colpo al cerchio e neanche alla botte, io non ho proprio fatto niente se non dissociarmi dalle "scelte editoriali" del proprietario del blog, almeno per la parte che riguardava chi avevo linkato io, il commento non era solo per il proprietario del blog era per chiunque leggesse...
La parte sulla vegana invece era necessaria, richiesta dalle necessità. Non critico la categoria, ognuno è libero di fare dire e scrivere ciò che vuole, ma non di far diventare vegani i propri cani. I cani stessi non sono d'accordo.

Comunque, se non bastasse quello che avevo scritto, mi dissocio completamente dalla prima parte del post, non rispecchia il mio pensiero, che è diverso, però non tocca a me scusarmi per cose scritte da altri, soprattutto in un blog non mio. Io qui sono ospite, come chiunque legga e commenti, e non devo eventualmente scusarmi io per cosa dice il proprietario, anche perchè non ho mai dichiarato il mio assenso.
Fine parte 1

Pautasio ha detto...

Ringrazio tutti coloro che stanno alimentando questa edificante discussione. Vi amo nel Cristo, e anche tutt'intorno. Una sana catfight è infatti viatico di ogni blogger, e voi mi state nutrendo come un'amorevole mamma. Ve ne sono grato.
Ricordo poi a tutti che il blog di Alessandro è in fondo a destra, tra i link: qui si risponde ai miei attacchi, non alle sue posizioni.
Approfitto inoltre di questo cappellino introduttivo per attestare la mia stima (e qui non sono né ironico né sarcastico) a Paoletta, che magari ha sì idee diametralmente opposte alle mie, ma le difende in maniera intelligente, costruttiva e propositiva. Bene, brava, bis. Ti stimo per questo, anche se ti nutri come la tua coniglietta ;-)
Una grassa risata invece va ad annegare Yngwie, che non riesce a cogliere il sarcasmo nemmeno quando è palese ed evidente come un camion dei pompieri newyorkesi che corra a sirene spiegate nel centro storico di Assisi; che quando a scuola hanno spiegato le metafore era assente; che beve tutto in maniera incredibilmente boccalonesca e che avalla totalmente la teoria eugenetica di Louis secondo la quale internet è davvero fucina di ogni sorta di defecazioni varie, e andrebbe pertanto regolata...
A tutti gli altri, che criticano il mio criticare, rispondo: ragassuoli, se volete che nessuno venga a fare la pipì nel vostro orticello, perché vi rovina i cardi e le ortiche che coltivate con tanto amore spacciandoli per rose e glicini, mettete una staccionata. Mi spiego: non potete pretendere di sciorinare al mondo i contenuti dei vostri diari segreti da quattordicenne frustrata perché non ha abbastanza tette, pretendendo poi che nessuno si azzardi ad appuntarvi nulla. Tantopiù che lasciate aperta la possibilità di commentare... Se volete bearvi da soli di ciò che scrivete, autoconvincendovi di essere i migliori del creato, fate come saggiamente suggerisce ZeroZero: comprate il diario di Poochie, che ha anche un bel lucchetto dorato, infarcitelo delle vostre cacate, e mostratele orgogliosi solo agli amichetti del cuore che vi citofonano per salire da voi a pettinare le bambole.
E poi, last but not least, sostenere che parlo forbito ma in realtà sono più ignorante di chi ha imparato l'italiano guardando Centovetrine, senza poi peraltro dimostrare in alcun modo che io lo sia veramente, è come dire "Sì, in effetti so guidare solo le auto col cambio automatico, ma sono sicuro che al Rally di Montecarlo avrei stracciato di sicuro anche la buonanima di Colin McRae"...

Alessandro ha detto...

Parte 2: About Pautasio: non mi ricordo che facesse parte dei bulli, si avvicinava più alla categoria dei secchioni, anche se non lo hanno spedito in tv alla "Pupa e il secchione", ma all'eredità a cacciare un po' di soldi alla RAI, operazione avvenuta con successo, da quanto ho visto in televisione.

Pautasio ha detto...

@ Alessandro: no, infatti, � come dici tu. Ma come vedi qui se lanci l'esca le carpe abboccano che � una meraviglia...

wagon ha detto...

oddio, pensavo questo fosse il post più inutile. Poi ho visto il numero di commenti. Poi ho visto nonsonounmatusa citarmi. Unendo le cose m'è uscita un'aura tipo supersayan per cui provo un amore viscerale, in questo momento, tanto per nonsonounmatusa quanto per Pauta. Non ci sono motivi veri e propri, e mi son fermato a 3 commenti dalla fine perchè mi sono rotto il cazzo.

Di base siete buffi. Sono buffi un po' tutti quelli che invocano il principio "libertà d'espressione" per far stare zitto qualcun altro. O che hanno un distorto concetto di proprietà/pubblicità sui blog, che sono sì privati, ma anche visibili da tutti.
Se Pauta oberasse di critiche e insulti i commenti di 'sti due blog, capirei una reazione. Così no. Lui se ne sta a "casa" sua e esprime un'opinione.

A parte ciò ha pienamente diritto e ragione di dire che questi fanciulli sono dei fenomeni da baraccone, in quanto incarnazione di stereotipi che noi misantropi nazi-fascisti utiliziamo spesso per giustificare genocidi ed eugenetica.
Non ho cliccato sui link perchè non ho lo stomaco forte, ma di base ho gli occhiali, sono nerd, e da quando ero 15enne (una vita fa) non ho più fatto a botte. Se organizzate vi prego di invitarmi, senz'altro mi annoierò molto meno che leggendo i vostri insulti politically correct del tipo "scemo chi critica" o "se fai l'altezzoso sei uno sfigato". Non reggono proprio e soprattutto sono ridicoli.
Attaccate piuttosto Pauta nel merito, sollazzatelo con diverbi retorici degni di tal nome, e sarà divertente starmene zitto come amo fare, e abbandonarmi ad un voyeurismo virtuale d'altri tempi.

Beleglom e siamosolonoi, beccatevi quest'altro giudizio: siete scaaaaarsi. Scaaaaaarsi. Scaaaaarsi. Ahah aizatevi pure sul fatto che io non sia autorizzato a commentarvi, e da domani tenetevi un blog sulla parete di casa: con tanti bei post-it. Nessuno vi disturberà lì.

Yngwie ha detto...

Pautax io colgo metafore, assiomi, aforismi e sarcasmi...ma se sono edificanti, non quando servono a gratificare l' Io represso e l' ego smisurato di una giornalista (sì sì, ti ho chiamato giornalista, poichè il termine oggi in Italia è tutt' altro che un complimento)come Te (anche maiuscolo ti ho scritto, così sei contento).
Un' altra cosa: ridi quanto vuoi che tanto fortunatamente so
nuotare più che bene...attento solo a non ridere troppo forte che c'è il rischio di non sentire più la voce degli altri.

Pautasio ha detto...

Una giornalista, Yngwie? Mi confondi con la Gruber... io ho un taglio di capelli diverso. O forse pensavi di insultarmi mettendo l'articolo al femminile? Boh. Magari è stato solo un errore di battitura.
Comunque la sento, caro mio, la voce degli altri. La sento e rispondo, punto per punto,parola per parola, anche quando dice vaccate. Ora però me ne torno a sghignazzare

Yngwie ha detto...

P.S.: non è che la gente "abbocca come carpe" ai tuoi post, anzi: come dici tu, se vuoi che i post non vengano commentati scrivili sul diario.

Yngwie ha detto...

P.P.S.: no no ammetto il mio errore di battitura!!: se come dice Scapin eri più dalla parte dei secchioni già non devi essere un gran figo come uomo, figurati se oso immaginarmiti come donna..!
Tornando al sarcasmo: è bello quando tratta di cose "poco impegnative"...ora, tirar fuori il concetto di razza per inquadrare certe persone mi sembra un po' fuoriluogo...tutto lì.

Alessandro ha detto...

Parte 3: è tutto molto bello anche il catfight e tutto quanto, però potete evitare di divulgare il mio cognome pubblicamente? Grazie.
Non mi va che vengano messi in piazza tutti i miei dati personali, anche se, lo ammetto, il mio nome l'ho spiattellato io.

Pautasio ha detto...

Dio santo, Yngwie, approfitta del pomeriggio libero per crescere... Ora anche le battute sull'aspetto fisico... "Pautasio e' brutto, gne gne gne-gne gne"... Brrrrr...dai, su, tagliamo la testa al toro e racconta anche la barzelletta del fantasma formaggino, che' poi cosi' dopo ti resta anche il tempo per scambiare le figu...
Vi saluto, ragassuoli, ci risentiamo dopo. Intanto bandisco una taglia su chi riesce a palesare la critica più caustica, stronza, infingarda ma costruttiva a quanto postato dal sottoscritto, senza ripiegare sul puerile, "sei brutto, sporco e cattivo, uee uee uee".
Una pinta di weiss al vincitore. Offro io.
Dateci dentro, dai...

Yngwie ha detto...

Forse allora sei tu che non cogli il sarcasmo...

Hai ragione Sca...non ci ho pensato.

Fabrizio Goria ha detto...

Ragazzi miei, tutto quello che leggono i miei occhi è qualcosa di estremamente VIVO, che fa ricordare quanto internet sia usata da completi decerebrati che hanno la facoltà di scrivere su una tastiera con due dita.
Partiamo dall'inizio, Louis ed Alessandro (che non conosco ma già mi sta simpatico) fanno notare un paio di siti al nostro Pauta, il quale li legge e concorda che siano pieni di luoghi comuni spacciati per perle di estrema saggezza e comprendenti la VERITA' assoluta, almeno secondo gli autori.
Dopodichè, Pauta decide di dar sfogo alla sua vena letterale con un post incredibilmente vario e divertente, come al suo solito, uno dei motivi per il quale ho pure sottoscritto il suo feed, attendendo con ansia le sue pubblicazioni.
Ora, se i protagonisti si sono sentiti offesi nel loro ego è solo perchè si sono resi conto che forse forse il nostro Pauta ha ragione: premetto che ho letto entrambi i blog con molta attenzione e non posso che essere d'accordo con Pauta.

@ Beleglom:
Ragazzo mio, se esiste un poveretto, quello sei proprio tu. Perdi tempo ad ascoltare le canzoni dei 99 Posse e farti i cazzi degli altri come Delpiero solo per mascherare la totale inutilità della tua vita, fatta di luoghi comuni come "andiamo contro il Sistema", "mi fumo le canne perchè è trasgressivo" e "berlusconi e la mafia sono la stessa cosa". Beh, forse sull'ultima avresti ragione ma non è questo il punto. Quando venne fuori, pochi giorni fa, la proposta di Levi per istiuire un pubblico registro dei blog, io sarei stato d'accordo, pur di evitare di leggere stronzate come le tue. Ora, voglio fare il saccente, l'arrogante e quant'altro. Leggi il mio blog, almeno il mio serve a qualcosa, viene pubblicato da molte parti ed è molto letto. Ha una sua utilità marginale, quella di fornire una controinformazione economica e contribuire alla mia crescita professionale. Altri blog, come quello di Pauta, permettono anche a chi, come me od altri, vogliono distrarsi un secondo durante la giornata, di fare una sana risata. Altri blog ancora, come il tuo, sono solo un peso nei motori di ricerca, come quando cerco una cosa sul web e vedo che Google non riesce a caricare. Bene, alla luce di questo, tu sei inutile per la blogosfera, sarai letto da tre tuoi amici che ti diranno magari anche di continuare e tu scrivi sul blog solo per alimentare la tua scarsa autostima da nerd o per dire “ci sono anche io sul web”.
Che culo, direi anche!

@ Vegana:
Beh, credo che se ci sono tante malattie nuove nel mondo è solo per colpa di persone così. Persone che fanno gli esperimenti su se stessi solo perché così si sentono in pace col mondo dopo aver capito che quella è l’unica via per la sconfitta delle multinazionali, del capitalismo, del global warming e dell’evasione fiscale. Vale il discorso fatto per Beleglom, con la differenza che il primo è solo un poveretto con nessuna valenza scientifica mentre la seconda crede anche di essere furba e sono proprio queste le persone più pericolose.

Morale della favola?
Spero che in internet non ci sia più spazio per lo SPAM. Sì, perché questi due esempi sono solo esempi di spam, lo stesso che ci rompe i coglioni la mattina quando scarichiamo la posta elettronica e ci chiediamo come mai un certo tipo americano sa che vorrei allungarmi il pene o conosce il mio desiderio di avere un Rolex. Beleglom e Vegana, voi non fornite nessun servizio utile alla comunità del web, ricordatevelo. Ed almeno non abbiate l’arroganza di voler sembrare veritieri perché sareste alla stregua del Mago Do Nascimento e di Wanna Marchi.

Cordialmente,

Fabrizio Goria

Louis ha detto...

mi sembra la più triste catfight mai vista sull'internet, al punto che me ne dissocio a piene mani

wagon ha detto...

Louis, amante di catfight, si lava le mani perchè è geloso, visto che siamo da Pauta e non da lui.

Fabrizio entra come una portaerei nel porto di Santa Mergherita, con una cattiveria che non gli ho mai visto.

Pauta si crogiola con la sua creatura. Nonsonounmatusa non scriverà mai un libro con me. I vegani non sanno quanto sia bello, a 8 anni, vedere la propria madre incazzata perchè hai mangiato la fiorentina che dovevi mangiare a cena cruda e fredda di frigo, verso le 16.30.

Nessuno mi caghi, per favore, in effetti concordo con Louis anche se volevo attaccarlo un po'. Le difese dei due esterni intervenuti non reggono. Gli attacchi di Pauta sono stati mirati e chirurgici quanto quelli di Fabrizio insensati ed eccessivi. Ma ci piace così: se c'è un terrorista a San Marino, perchè non bombardare di nucleari tutta l'Italia?

A morte tutti! A morte Pauta e Fabri, e nonsonounmatusa, ma soprattutto, a morte gli astronauti comunisti. Che il binomio astronauta/comunista, per quanto originale, è la cosa più raccapricciante che ci sia.

Alessandro ha detto...

@ Fabrizio Goria: grazie della tua simpatia, anche se non motivata, in quanto io ho solo aggiunto il blog di questo mio amico alla lista dei link del mio blog, nient'altro, poi ha fatto tutto il pautasio...

Comunque, secondo me, ognuno è libero di crearsi un blog su internet dove scrive cosa vuole.

Alessandro ha detto...

Ho dimenticato di aggiungere parte 4, ma va bene lo stesso.

Fabrizio Goria ha detto...

Caro Wagon,
sai che ci unisce un forte rispetto reciproco e sai bene quanto stima ho di te. Ma non conosci ancora tutto di me, come ad esempio quanto volte mi riesco ad autoerotizzare al giorno. Proprio per questo, sei stato sconvolto dalla brutalità del mio intervento. Un po’ come quando hai visto per la prima volta il mio corpo tatuato (e qui mi fermo, perché potrebbe essere ambigua la continuazione…). Non dire che io sono eccessivo, io cerco solo di preservare quello che è l’obiettivo originario di internet: fornire INFORMAZIONI a distanza, per tutti quelli che ne hanno bisogno. Perdonatemi se non trovo nulla di interessante in quello che scrivono i decerebrati in questione. Una che sulla homepage mette le mammelle di una mucca strizzate dai mungitori e che esorta ad utilizzare il Gore-Tex al posto della lana. Già, lasciamo morire le pecore, soffocate dalla loro stessa lana perché non sono in grado di tagliarsela da sola, e lasciamo che i bambini di sette anni confezionino gli abiti in Gore-Tex, respirando le esalazioni delle lavorazioni della plastica. Oppure diciamo ad un bambino di non dare più il bicchiere di latte a Babbo Natale ma denunciamo il barbone per lo sfruttamento delle renne durante la notte di Natale. Cazzo, se io vado su internet è per un paio di motivi: o farmi le pippe con le donnine oppure per scrivere articoli. A volte ho provato a fare le cose contemporaneamente ma non è stato piacevole il risultato. A me non interessa un cazzo uno che ascolta i 99 Posse e urla “Tobias, ma che cazzo di nome è?” dal suo cesso internautico. Internet dev’essere produttiva, deve avere uno scopo, che può anche essere quello di suscitare una sana risata. Ci pensa già la vita a riempirci di merda, non voglio che lo sia anche il web, per cristo.

E poco me ne cale se sembro eccessivo, cazzo! Esprimo la mia idea, i miei pensieri e me ne sbatto se un brufoloso nerd o geek del cazzo si indigna per le mie parole di scherno nei confronti del suo aborto che chiama Weblog. Internet è una grande luogo dove tutti, ma proprio tutti, dicono quello che pensano. Il problema è che il 10 % dice cose interessanti, il resto è merda e come tale dev’essere cancellata. Censura? Certo, per evitare di far perdere tempo ad un medico che cerca su Google “pene” perché sta facendo una ricerca sull’organo genitale maschile ed invece si ritrova con foto di cazzi più belli del suo.

Ragazzi, non siate ipocriti e dite come la pensate.

Cordialmente,

Fabrizio Goria

Yngwie ha detto...

Concordo nel fatto che ci siano un sacco di siti e blog inutili su internet...ma allora secondo il ragionamento tuo, fabrizio, il sito IOBLOGGO.COM dovrebbe essere cancellato dalla rete (dato che, avendolo scavato un poco, ho scoperto che una buona parte è costituita da "diari virtuali", per così dire).
Nel mondo che si sta formando stiamo procedendo, a mio parere, verso una NETtizzazione della personalità, che prende forma anche nell' atto di proporre le proprie idee e, perchè no, le proprie esperienze personali sulla rete virtuale.
Se poi quest' esteriorizzazione ha un feedback sotto forma di commenti meglio ancora: c'è confronto, dialogo, mazzate virtuali in questo caso, che se vogliamo affilano anche la parlantina.
Detto questo, se io voglio crearmi un spazio internet nel quale tutti i giorni voglio lasciare una pagina bianca con scritto solo "UN DUE TRE, FANTE CAVALLO E RE" è giusto che io possa farlo; mica obbligo nessuno a venirlo a leggere.

paoletta ha detto...

ciao luca e grazie per la stima, ora ti svelo chi sono...la tua collega di LN che copre Alpignano...certo che a leggere i messaggi c'è gente che vorrebbe ucciderti...che brutto, ma perché arrabbiarsi così???
e poi discutere per e-mail...mah??? un salutone e non prendertela troppo, un saluto anche da desdemona, la mia coniglia!

Pautasio ha detto...

Oh, bravo Yngwie! Stavolta mi alzo e ti applaudo con fragore fino a spellarmi le mani. Non scherzo, dico sul serio. Concordo in pieno con quello che hai appena detto, e sulla visione del web che hai appena delineato.
Però, aggiungo io (eh, ti pareva già troppo bello che andassimo d'accordo proprio su tutto...) se uno mette se stesso e i suoi pensieri in piazza, e così facendo accetta il confronto, come ho fatto io, come fanno i minus, come fatto tutti i bloggers, deve poi aspettarsi le critiche, anche le più pesanti. E quando capita, non deve dire "Che maleducato, mi stai criticando! Pensa ai fatti tuoi". No, o le accetta e incassa, o se ci tiene alle sue idee deve replicare e instaurare un contraddittorio, rispondendo a botta. Che è poi quello che sto aspettando io da parte dei due minus, o da chi li sostiene, ma che ancora non arriva...

Pautasio ha detto...

@ Paoletta: non dirlo che siamo colleghi... rishi di essere linciata per causa mia! ;-)
Un saluto cortese a te e a Desdemona. Tornate a trovarmi entrambe quando volete ;-)

paoletta ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
paoletta ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
wagon ha detto...

@ Fabrizio Goria: intanto se sei un medico e cerchi peni su internet, prego solo dio di non aver bisogno di somministrazioni di viagra da parte tua. E ringrazio, contemporaneamente, tutte le divinità che hanno usato ne "i cavalieri dello Zodiaco" per non sapere nulla di quante volte tu sia in grado di autoerotizzarti quotidianamente (conato nuovamente respinto, e due).

Il paragone che ti propongo è tra il tuo browser e una libreria. Ci entri e trovi un po' di tutto, cose che fanno ridere, cose che ti insegnano altre cose, cose che non ti servono assolutamente a nulla (Baricco). Vabbè, a parte la frecciatina contro Baricco, il punto è che se vuoi informazioni altamente qualificate non le cerchi con google. Un notaio che cerca di fare visure catastali (sebbene in Oceans' 11-12-13 sia molto più facile) usa un programma di ricerca (sempre online) apposito. Non google.

Questo per contraddirti, veementemente quanto contraddirei anche veementemente Louis in proposito, sul fatto che la finalità di internet sia l'informazione. Già. Chi l'ha detto? Internet è uno strumento: ovvero un mezzo, un veicolo. Ora: funzione importantissima della comunicazione è trasmettere informazione, ma non solo.

Ringrazio che ci siano vegani che piangono ogni volta che vedono una pelliccia, così come ringrazio che ci siano ecoterroristi che spargono ermellini per le autostrade (perchè li liberano proprio lì di fianco e non sanno poi che cazzo fare) o liberano scimmie infette che poi devastano il mondo (ah, no, quello era "28 giorni dopo"). Ringrazio che ci siano tanti pirla e coglioni, che rendono il mondo un posto molto più rischioso ed imprevedibile. Spero di vedere i vegani estremisti sdraiati per terra vittima di un nuovo scorbuto al contrario, così come spero che i comunisti finiscano tutti in un gulag.

Ma non c'entra col merito della discussione. Qui il punto è che due pirla detentori di blog cretini si incazzano perchè qualcuno li critica e si rendono ridicoli. E noi ci divertiamo a vederli incazzatissimi scervellarsi nel tentativo di fare discorsi sensati per rivolgerci contro le loro accuse. Dio ci scampi (questa volta prendiamo un dio induista) che blog di questo genere vengano cancellati. Sarebbe come togliere dal palinsesto mediaset "una mamma per amica". Oh, l'hanno già fatto. Censura di merda...

@ Pauta: voglio quella weiss. Devo trovare una critica ostile e costruttiva. Sei una fistola anale!

paoletta ha detto...

ma oggi essere una giornalista è un insulto?

Pautasio ha detto...

Giusto per fare un po' di cul-tura, spieghiamo cosa sono le fistole anali, o meglio le fistole perianali.
Le fistole perianali sono piccoli tunnel che mettono in comunicazione la cute intorno all'ano (cute perianale ) con l'interno del canale anale. In genere sono precedute da un ascesso perianale e cioè da una suppurazione della cute perianale che si apre all'esterno, spontaneamente o tramite incisione chirurgica. In genere non guariscono spontaneamente anche se esiste la possibilità di guarigione senza intervento ( 10-15 % dei casi ). Le cause non sono completamente chiarite. Forse la causa primitiva è una infezione delle ghiandole del canale anale che vanno incontro ad ascessualizzazione per cause sconosciute. Dall' ascesso alla fistola il passo è breve, in quanto il pus cerca una via di uscita all'esterno attraverso la cute intorno all'ano.

L'ascesso, come detto è la fase iniziale. Il paziente avverte un dolore in sede anale che aumenta gradatamente. Nel giro di ore o giorni si forma, vicino all'ano, una zona arrossata, dura e molto dolente accompagnata quasi sempre da febbre alta.
La fistola è la fase seguente, quando l'ascesso si rompe, spontaneamente o tramite incisione.
I sintomi sono:
- secrezione di pus o sangue da un piccolo forellino situato vicino all'ano;
- prurito;
- dolore e febbre quando la fistola si infetta e provoca nuovamente un ascesso

Fabrizio Goria ha detto...

@Yngwie:
anche tu mi stai simpatico, per via del tuo nick. Il mio è un passato da metaller che non dimentico. Detto ciò, hai ragione che ognuno può scrivere quel cazzo che vuole ma ti porgo un esempio.
Mettiamo il caso che io sia impiegato in un'impresa, col suo intranet. Se mi mettessi a scrivere le mie cazzate quotidiane sulla mailing list aziendale o sull'intranet, sarei licenziato immediatamente.
Allo stesso modo, internet è nato per fornire informazioni, non per essere il luogo di "diari personali" pieni di merda che non interessa a nessuno ma che serve solo ad essere oggetto di inedia di navigazione.
Il punto è che un certo controllo a monte ci dovrebbe essere, per evitare che ci siano cazzate su cazzate mentre magari si cerca di fare una ricerca sul web. Certo, ognuno è libero di scrivere quello che vuole ed io sono libero di non leggere le stronzate che i rincoglioniti scrivono per alimentare la propria autostima ma sono altrettanto libero di non voler che la mia navigazione sia rallentata da ogni minima persona che fa un corso di computer gratis della Regione e vuole mettere sul web le inutili storie della sua magra esistenza.

@ Wagon:
mi fa estremamente piacere che tu abbia imparato ad utilizzare gli strumenti dei notai, che ti saranno utili fra qualche anno. Ma dimmi, le librerie esistono e sono come internet. Bene, ma dimentichi chi mette i libri nelle librerie, ovvero le case di distribuzione e le case editrici che non fanno altro che censurare le stronzate che gli si parano davanti. Se io decido di scrivere un libro sull’erotismo dei criceti e delle scimmie, voglio vedere quale casa mi pubblica! Una censura c’è ed è bene che sia così, si evita che gli scaffali vengano riempiti di merda. Se internet è come una biblioteca, ci dev’essere per forza una censura. Invece no, la Rete è il florilegio del libero arbitrio, delle cazzate passate per VERITA’. No, così non va. E questo per il semplice fatto che come io mi reco in una libreria e so che non troverò un libro sulla fenomenologia del rutto dei cetacei oppure un saggio su come le scoreggie dei pinguini possono causare tsunami, voglio andare su internet e non trovare merda come quella di Beleglom (o come cazzo si chiama) e Vegani oltranzisti.

Cordialmente,

Fabrizio Goria

Yngwie ha detto...

Ooohhh...ecco Pautax, ora siamo ad un dialogo produttivo senza battutine idiote che fan perdere il senso del discorso (da ambo le parti).
Non dico che sia sbagliato fare commenti su altri blog, e chi li ha creati credo abbia messo in conto il fatto che possono venir commentati (l' obiettivo del blog è quello).
Ma un conto è entrare nel blog di un altro, leggere il post del giorno ed eventualmente lasciare commento/i, cosa che, ripeto, è prevista e sperata; un' altra cosa è creare sul proprio blog un post dedicato appositamente a denigrare e demonizzare lo stile di gestione di un altro , nonchè lo spirito del suo contenuto.
Il commento può anche passare come battuta, ma un post intero in cui si descrivono altri blog come "turbinio di luoghi comuni, idiozie malcelate, leggende metropolitane e profonda carenza intellettuale" mi sembra tutt' altra cosa.
Questo è,il succo del mio discorso...

Fabrizio: io sto facendo la tesina dei 3 anni e trovo tutto quello che cerco su google senza "intoppi d' alcova", per così dire...e vado pure veloce senza spam!!
Certo che se sul motore di ricerca scrivi "SEX" ammetto che le risorse a disposizione potrebbero rivelarsi fin troppo fornite se cerchi una perversione particolare !! (E' una battuta...meglio dirlo chiaramente che oggi se si posta un commento sembra di essere rei di aver scoperto l' ultimo esemplare di Dodo che si pensava estinto e averlo fatto fuori lo stesso per farne ragù!)

Zerozero ha detto...

A proposito di fistole anali...

Lo dicevo, io, che è la vaselina a fare la differenza!

Zerozero, della razza dei Minchioni (ragaaaà, non parlate di razzismo, è pietoso non cogliere il sarcasmo anche qui...) che lascia una cordialissima puzzetta (ci sta in tema) al Principe Pautasio

Alessandro ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Alessandro ha detto...

50 commento: non l'ho detto prima, ma conoscendo di persona beleglom posso dire che hai cannato in pieni la descrizione e la comprensione della persona. Non è così, anche se dal blog tu che non lo conosci hai letto quello...

Per la vegana non ho speranze invece e per i loro cani ancora meno.

Pautasio ha detto...

Eh, beh, Ale, io giudico per quel che leggo. Mica ho la palla di vetro. Anche perché se l'avessi potrei dire: Toh, c'ho un testicolo artificiale

pan.demonium ha detto...

Fabri... Scusa... A parte il fatto che posso essere anche io d'accordo sul fine ultimo dell'internet, ovvero che sarebbe meglio trovarci cose utili... E a parte il fatto che il concetto di utilità è molto vago, vedi donnine e risate... Se uno è sfigato e vuole una lavagna virtuale, o se sfigato non è ma gradisce comunque la sua virtuale lavagna... Chi decide chi è utile e cosa è utile? Tu? Il governo? Una casta di illuminati?

wagon ha detto...

Tanto la litigata stava scemando. Esplosa e finita in 50 commenti (sta minchia).

Ora, Fabri mi ha passato un link, per spirito di emulazione, per continuare a denigrare e attaccare in giro, nella rete, quelli che si sentono più forti.

Ma è successo l'imprevedibile. Il mio amore per il trash, il mio gusto dell'orrido, mi hanno legato a questo personaggio, già visto in tivi e per strada, in modo da stimarlo oltremisura.

http://www.wladyblog.com/

Forse posterò per supportarlo, su usualfallout, forse mi passerà il trip e lascerò perdere del tutto. Ma leggilo, leggi i commenti della gente immonda e subumana che gli scrive. Io voglio lui in cima all'onda, non un Costantino o un Corona...

Louis ha detto...

"Louis, amante di catfight, si lava le mani perchè è geloso, visto che siamo da Pauta e non da lui." Cretinetti, se voglio proprio fare delle catfight, le faccio sull'asphalto, no? Sai quante ne ho lette lì?

Pautasio ha detto...

Sulle reti Louis abbiamo appena trasmesso lo sceneggiato televisivo tratto dalla celebre favola di Fedro "La volpe e l'uva"

Ps sono andato sul sito che hai consigliato, Wagon, e non ho resistito a porgere al proprietario copiose esternazioni in merito al suo mentecattume

kry ha detto...

Ehehe, ma come, arrivo da te dai commenti di Wlady e non l'hai massacrato qui sopra?! io gli dedicai un intervento nel mio blog aprendo la campagna anti-wlady ormai già da un'anno! Anzi, se volessi il banner anti-wlady lo trovi nella colonna destra del mio blog! ;)

Pautasio ha detto...

Ne farò il giusto scempio al momento opportuno, gentile Kry. Nel frattempo colgo il tuo suggerimento e mi doto del sacrosanto banner

Anonimo ha detto...

Bah, già che ci sono, indico un paio di link da sganasciarsi dalle risate.

http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Truzzo

http://ilrock.blogspot.com

Cordialmente,

Fabrizio Goria

wagon ha detto...

toccatemi Wlady e vi distruggo. Volete proprio convincermi ad andare sul suo blog e scrivergli che lo stimo tantissimo per ciò che rappresenta? Per non vergognarsi di essere del tutto quella piccola parte di noi stessi che invece noi reprimiamo e teniamo nascosta? Lui è l'apparire sincero, che si prostituisce alla pubblicità perchè recita come una cazzuola in un film di natura incontaminata... Lui è... Lui è... Wlady!

tigerman ha detto...

io non ho nulla da dire, ma 59, come numero di commenti mi pareva brutto, antiestetico. 60- tondi tondi- è invece moltopiùmiglioreassai.

Pautasio ha detto...

Wow, cifra tonda! Ops, ora non più...

Whintam ha detto...

Conosco Alessandro, Siamosolonoi e Beleglom da anni..tanti anni, e non attraverso una tastiera, ma attraverso esperienze di vita fatte insieme..ora io dico solo questo..Carissimo Pautasio, che non conosco di persona, se non ti piace quello che scrivono gli altri, perchè devi denigrare pubblicamente i loro pensieri e le loro opinoni..e poi, non credo che tu possa dire di conoscere beleglom al punto di affermare che scrive e pensa solo cose futili e inconsintenti...NON SAI NEANCHE CHI E?non sai cosa fa nella vita, come potete dire che la sua è una vita inutile..e alla vostra, ci pensate mai?la vostra è perfetta?lo spero per voi, ma dal mio punto di vista una che attacca delle persone che non conosce da dietro nua tastiera denigrandole solo perchè non la pensano come lui...bhè, non sta bene!!!!poi qua chiudo, sperando che non mi cancelliate il messaggio..se lo fate, alla fine sono solo fatti vostri...la mia volevo dirla, sono amici miei.
PS
Ho smesso quando andavo alle medie di dire frasi del tipo"quando hanno provato a picchiarmi ho sfasciato la testa a due di loro e gli altri sono scappati"...se è vero buon per te, ma noinon ce ne frega nulla...e poi, visto che esalti tanto le tue indubbie capacità linguistiche, leggi bene i commenti...non c'era nessuna minaccia nelle parole di siamosolonoi...Cià

Pautasio ha detto...

Repetita iuvant, ma questa volta uso la versione condensata. Se Whintam vuole quella prolissa, se la deve cercare tra i miei commenti più sopra.
Dunque: se apri un blog sei disposto ad accettare commenti positivi e commenti negativi. Da parte mia, se uno si limita a scrivere ovvietà e frasi fatte, o a trattare argomenti del pentu, o a scrivere in un italiano a dir poco claudicante, riceverà solo pesantissime mazzate. Poi nella vita vera può essere anche Dulbecco o Rita Levi Montalcini...non fa differenza. Se nelle vesti di blogger si comporta da beota, da beota lo tratterò.
Repetita iuvant due il ritorno: per quanto riguarda l'episodio della "rissa", era ovviamente un fake. Chiunque abbia avuto tempo e voglia di leggere tra le righe lo ha capito al volo. Personalmente l'argomento "mani" non l'avrei nemmeno sollevato, dal momento che ero riuscito già a parole nel mio intento di fare terra bruciata e cospargere sale sulle rovine della città nemica sconfitta. Ma ho ritenuto il finto aneddoto una degna risposta a chi cominciava a fare il bulletto della situa...

Pautasio ha detto...

Ah, gi� per la cronaca: qui non si censura nessuno, e pertanto non si cancellano i messaggi di nessuno, a meno che non sia lo stesso autore a volerli cancellare, come gi� � avvenuto. Lascio a ciascuno libert� di parola e di espressione, nonch� la facolt� di avere il coraggio delle proprie azioni e agire di conseguenza.
Trovo molto pi� edificante demolire con una risposta sagace una tesi che trovo strampalata, piuttosto che cancellarla... Voi no?

Whintam ha detto...

Non vale la pena continuare una discussione del genere..caro Pautasio, continua a crogiolarti nei tuoi deliri di superiorità lessicale e nasconditi dietro una tastiera che evidentemente ti fa sentire tanto potente da avere il diritto di giudicare cosa è giusto e cosa non lo è.
Buona vita Pautasio,anche se sinceramente persone come te contribuiscono a renderla peggio di ciò che è..ci sono problemi più grandi di cui occuparsi..

Pautasio ha detto...

Sì, bravo, va' a batterti per la fame nel mondo, l'effetto serra e le doppie punte.
Non so proprio cosa ti faccia credere di avere una vita più interessante e ricca di soddisfazioni della mia, ma se l'idea che io sia solo uno che si rivale sul suo blog di una vita di insuccessi ti fa stare meglio, non voglio demolirtela...

Con affetto, Pautasio. Superiore dietro, davanti e anche senza una tastiera

Whintam ha detto...

Oh my God!!!siamo al delirio più totale..prometto poi non scrivo più..mi sto sbellicando dalle risate...quando mai avrei detto che la mia vita è meglio della tua?non mi permetterei mai..non ti conosco(e ne sono felice, credo sia reciproco)e non posso ne voglio sapere cosa fai nella tua vita..
Per quanto riguarda la fame nel mondo, e l'effetto serra, non mi riferivo a quei problemi, che ci sono e sarebbe bello e utopistico poterli risolvere. I problemi a cui mi riferivo sono altri, ben più vicini e concreti, tipo scuola, lavoro, famiglia, sai, cose del genere che presumo tu sappia cosa sono..per il resto chiudo qui..
Mi metto il costume da superman e vado a sconfiggere le doppie punte!!!!!

Pautasio ha detto...

Tra tutti i problemi da risolvere hai scelto proprio il pi� arduo... che la Forza sia con te!

Alessandro ha detto...

Per la birra in palio: pautasio sei un'ulcera rettale virulenta dell'intestino di lapo dopo la notte brava a base di droga e trans...
Ho vinto qualche cosa?

Alessandro ha detto...

E comunque scordati che ti lasci a te il commento numero 70, è mio!!!

Certo che a te avere un blog ti ha rovinato in pieno!!! Sei passato dallo stato di tregua a quello di guerra aperta con il web mandando avanti le tue armate di sputtanamento blog. Mezzo web ti sta odiando, basta che inizi anche a sputtanare quelli su lives space e poi l'odio della rete sarà definitivo. (P.s. Evita di beccare blog di miei amici, hai già fatto inutilmente abbastanza danni)

Alessandro ha detto...

scusa le sviste di battitura e le ripetizioni, ognitanto l'italiano lo canno anch'io...

Pautasio ha detto...

"La guerra è la locomitiva della storia". Lo diceva Trotzkij, mica Topo Gigio, neh! E quindi voglio che sia locomotiva anche del mio blog, caspiterina...

Comunque abbiamo finalmente il vincitore della famosa birra. Ale

Anonimo ha detto...

M

Anonimo ha detto...

i

Anonimo ha detto...

n

Anonimo ha detto...

c

Anonimo ha detto...

h

Anonimo ha detto...

i

Anonimo ha detto...

a

michele.jack ha detto...

oh cazzo 80 commenti, sei troppo forte!!!

Pautasio ha detto...

Michele, la maestra di sostegno ha detto che se non torni subito ad intrecciare i tuoi canestri stasera dopo cena non avrai il tuo cono gelato da spiaccicarti in mezzo alla fronte, come piace a te