domenica 11 maggio 2008

Un anno di decadenza


Rullino i tamburi. Fiato alle trombe. S'elevino nell'aere i peana di Vittoria. Perchè Vittoria, schiacciante e assoluta, è stata. Finalmente, dopo tanto attendere, la palma è giunta a noi in tutto il suo sfarzo e splendore.

Sia lode al nuovo Sovrano Assoluto e Perfetto, Colui che tutto vede, sa e dirige, perennemente in preda all'ebbrezza e alla foia.

Tremino le cortigiane d'alto bordo ingioiellate e imbellettate, amazzoni agguerrite in caccia non di teste o trofei bensì di un partito dall'inesauribile portafogli e di un'occasione per sfoggiare l'ultima borsa plissettata, belle come l'oblìo ma altrettanto sostanziate nell'animo.
Si disperino i lenoni bruniti dagli artifizi dei raggi meccanici, acconciati con il grasso di balena, fasciati da abiti sartoriali la cui pregevolissima fattura non basta a mascherare la cafoneria che sotto si cela abbondante, e bolsi come i cavalli che le loro auto rigurgitano in gran numero.

La resa dei Conti è arrivata. E sarà l'anno della Decadenza.
Che il vino scorra dunque a fiumi, a irrorare la Giusta et Proba sete di gloria del vincitore e delle sue schiere.

E chi ha orecchie per intendere intenda. Gli altri, se ne vadano pure affanculo in roulotte.

6 commenti:

Lisa ha detto...

Ma ha per caso a che fare on lo scudetto?;) Sei così ermetico...

il@ ha detto...

Forse che sarà l'anno della Decadenza dovevamo capirlo già da qui...

NUNTIO VOBIS GAUDIUM MAGNUM. HABEMUS DISTRECTUALIS PONTIFEX! QUI SIBI NOMEN DEDIT: VAGNO I ALCOLIZZATUS.

Arriva la resa dei Conti, torna la Pancetta da birra. Ma alle cortigiane d'alto bordo ingioiellate e imbellettate piace sempre tantissimo, quindi tutto di guadagnato.

... PROSIT!

wagon ha detto...

Signore, Signori,
è un onore essere di nuovo protagonista di un post del Pauta. Non prometto nulla in più di quanto in Versailles non venne promesso da Luigi XIV ai nobili provenienti da tutta la Francia.

Preparo nell'austerity decadente il momento di rendere scellerato lo sfarzo, e di stupire con uno stile demodé. Presto posterò sul mio sito per fare anch'io un giro di ruota pavonesco.

Grazie amici.
Rispettato Dittatore designato ;)

Pautasio ha detto...

Lisa: dolente per l'ermetismo eccessivo, ma trattasi di un evento che solo una ristretta cerchia di eletti può comprendere... ;-)

Il@: desolato, non sei nel novero delle mignotte d'antan cui mi riferivo. E meno male, oserei dire

Wagon: dopo una bottiglia di Gaja da 60 euro che altro resta da dire?

Lisa ha detto...

Eh eh...hai ragione, non è un blog per tutti questo...Vorrà dire che tornerò a bearmi dei post contenuti nei blog di quelli che scrivono per tutti, nell'attesa di trovare la voglia e la costanza (mista a quel po' di egocentrismo)per averne uno tutto mio ;)

Pautasio ha detto...

Ma no, dai, non te ne andare... tornerò a scrivere anche di cose comprensibili