lunedì 9 luglio 2007

Facite ammuina


Dal Regolamento della Real Marina del Regno delle due Sicilie del 1841

Art.27. "Facite Ammuina". "All'ordine Facite Ammuina: tutti chilli che stanno a prora vann' a poppa e chilli che stann' a poppa vann' a prora: chilli che stann' a dritta vann' a sinistra e chilli che stanno a sinistra vann' a dritta: tutti chilli che stanno abbascio vann' ncoppa e chilli che stanno ncoppa vann' bascio passann' tutti p'o stesso pertuso: chi nun tiene nient' a ffà, s' aremeni a 'cca e a 'll à".

N. B. : da usare in occasione di visite a bordo delle Alte Autorità del Regno.

18 commenti:

wagon ha detto...

ahahha sei la prima persona che conosce questo termine dopo mio padre. Ti adoro per questo... fin da piccolo mi ha educato a fare "ammuina" ed è una regola che quando lavoro (quindi di rado) applico sempre.

Tu msn lo usi per pulirti il culo?

Pautasio ha detto...

L'ammuina è come il sesso. Bisogna essere almeno in due per riuscire ad organizzare una cosa ben fatta

Eugenio Coppola ha detto...

Trovo davvero aberrante che vi siano individui che si dilettino a denigrare i dialetti meridionali. Il razzismo ostentato in queste pagine è imbarazzante. mi dispiace che tu, come anche altri, viva di luoghi comuni, ignorando il reale valore che la cultura meridionale può offrire.

Pautasio ha detto...

Caro Eugenio, mi spiace che tu ti sia offeso, ma lasciamo spiegare che non c'è motivo per cui tu ti risenta.
Non vedo proprio dove tu possa aver rilevato episodi di razzismo in questa pagine (l'unica volta che sono stato un po' fuori dalle righe con qualcuno, è stato nel post contro i Vegani. Ma cosa c'entra questo con il Regno delle due Sicilie?), nè tantomeno come l'aver riportato, per altro fedelmente, la citazione di cui sopra, possa essere considerato un insulto alla cultura meridionale, verso la quale porto invece un enorme rispetto. Conosco la storia, e so come la Regia Marina del Regno delle Due Sicilie fosse, oltre ad essere tra le più forti del Mediterraneo al pari quasi con quella francese, tra le più prestigiose del suo tempo.
Se ho riportato questo estratto, ritrovato per caso girovagando su internet, è perchè mi ha ricordato un episodio felice della mia vita liceale, quando, per calmare i bollenti spiriti di noi giovani studenti chiassosi e un po' svogliati, i professori ci costringevano a mutare sovente compagno di banco. Sì, facevamo anche noi ammuina.
Se poi ho fatto quel paragone con il sesso, era solo per replicare in maniera pungente al post di Wagon, dal momento che "ammuina" non la si può fare da soli. C'era ironia, è vero, ma non certo contro la cultura del Sud Italia.
E' razzismo questo? E' gretta ignoranza? E' spregio di una cultura diversa? Escludendo poi il fatto che, essendo io innanzitutto italiano, considero la cultura meridionale mia al pari di quella della città in cui sono nato, ritengo proprio di no.
Spero di aver chiarito lo spiacevole malinteso. E se così non fosse, se per partito preso consideri razzismo qualunque tipo di riferimento al Meridione da parte di un non-meridionale, beh, allora il vero razzista sei tu.

mookie ha detto...

eugenio...uno che si chiama pautasso non è di certo iscritto nelle file della lega sud..(forse ormai scioltasi)

wagon ha detto...

io trovo aberrante che ci siano ancora dei coglioni del genere. Pauta, scusa se mi scaglio, io so che tu NON sei razzista così come tu sai che io LO SONO. Sto pirla viene qua, prende una delle rarissime volte che scherzo su una parola e non ribadisco lo stracciamento di cazzi che è originato da anni di selezione naturale del peggio, in terronia, e non solo accusa, ma neanche accusa dritto: cioè accusa te, per un post che non è accusabile, mentre io sono qui che scalpito per trovare un altro mangiapane a tradimento a cui bestemmiare contro.

Il reale valore che la cultura meridionale può offrire lo si trova nel Nord Italia, dove si sono spostati i meridionali che avevano voglia di lavorare, e dove tutta l'Europa identifica il modello "terrone mediterraneo". Sotto una certa linea c'è la scritta "Hic sunt leones", o nel caso qui di coppola, hic sunt cogliones.

Pautasio ha detto...

Di bene in meglio, cazzarola. Ma chi se ne frega, in fondo stavo giusto rimuginando su un post dedicato al "razzismo inverso", quello che colpisce chi non fa parte della "casta", in questo caso me solo perchè non sono meridionale, e queste risposte non stanno facendo altro che offrirmi materiale di spunto

wagon ha detto...

C'è una puntata dei griffin bellissima in cui si scopre che gli antenati di Peter erano schiavi negri. Ovviamente c'è il flashback in cui erano tutti uguali ma marroncini. Stewie entra, sale sul suo seggiolone, e conclude: "il bello di essere caffelatte è che verrò accettato sia dai bianchi che dai neri, haaaen?"

AHAH

Pautasio ha detto...

I Griffin sono l'apoteosi del politicamente scorretto, eppure attraverso la loro sfacciata infrazione di qualunque regola del buon costume sociale sono in grado di farci riflettere su come siano grandi i nostri limiti. Ciononostante non riesco a vedere alcun nesso con "facite ammuina", se non che continuando a discutere intorno al mio presunto razzismo non si fa altro che dare corda alle tesi strampalate di Eugenio. Al quale, tra l'altro, credo di aver già risposto più che esaurientemente.

wagon ha detto...

non c'entra un cazzo, non è che ti commento solo perchè è opportuno, o perchè ha senso, ti commento perchè ti commento. E insulto gli altri che ti commentano se si rivelano cretini. E cito i griffin. E mi diletto a denigrare i buonisti benpensanti che ti accusano di denigrare i "dialetti meridionale" (molti sono stati fucilati durante il processo di norimberga per aver "denigrato dialetti meridionali" - brrr la sola idea mi fa accapponare le palle), che ti accusano di essere vittima dei luoghi comuni.

E lo fanno perchè loro sono dei luoghi comuni viventi (vero Eugy caro?) per cui se esci dalle rotaie del politically correct (cosa tra l'altro non avvenuta questa volta) bisogna che il luogo comune di ronda venga a fracassarti i maroni.

Pautasio ha detto...

Queste sono riflessioni buone e giuste

mookie ha detto...

ma si dai boh...penso che eugenio abbia frainteso l'intento di pautasio...non penso avesse fini razzisti...e boh io sono meridionale..

Pautasio ha detto...

Mookie, un sentito ringraziamento

Anonimo ha detto...

Wagon, abbassa la cresta, fai troppo il figo! e dubito che tu lo sia... dalle tue parole si evince una chiara natura nerd.

Pautasio ha detto...

Qui non si discrimina nessuno, tantomeno i nerd. Qui infatti si manda affanculo chiunque, purch� ce ne fornisca il pretesto

Pautasio ha detto...

Ah, gi� dimenticavo. Mi sono sbagliato: qui qualcuno si discrimina eccome: gli anonimi. Detesto chi non ha il bench� minimo coraggio delle proprie azioni...

cltcl ha detto...

Grande anonimo....scusate ma è aberrante che gente..giovane oltretutto..al giorno d'oggi possa essere ottuso e razzista come wagon..comunque spezzo una lancia in favore di pautasio..anch'io ho origini meridionali e non aveva toni razzisti il post..

wagon ha detto...

Anonimo ha detto...
Wagon, abbassa la cresta, fai troppo il figo! e dubito che tu lo sia... dalle tue parole si evince una chiara natura nerd.

cltcl ha detto...
Grande anonimo....scusate ma è aberrante che gente..giovane oltretutto..al giorno d'oggi possa essere ottuso e razzista come wagon..comunque spezzo una lancia in favore di pautasio..anch'io ho origini meridionali e non aveva toni razzisti il post..

1) dove ho mai detto di non essere un nerd?
2) datemi almeno una (UNA, basta e avanza) buona ragione per abbassare la cresta. Per non darvi fastidio? Per reprimere quel che penso? Per non essere aberrante?
3) come sapete che sono giovane e non ho 98 anni, e soprattutto perchè in qualità di giovane non dovrei riconoscere le sempre più preponderanti differenze che ci allontanano, tra società intra-sociali?
4) il razzismo, ora anche bandito dall'UE è troppo brutto da dire, ma sempre troppo bello da praticare, in modi più sottili. Per voi il fatto che io dica che i terroni, nel complesso, siano meno produttivi dei polentoni, mi rende una vittima di luoghi comuni, un pensatore decerebrato = uno "inferiore". Ecco una tipologia di razzismo bella e buona. Se fate i relativisti fatelo bene e fino in fondo.
5) non vedo assolutamente perchè non dovrei dire cosa penso e nel modo in cui lo penso, visto che in giro devo sempre frenarmi e star bravo per il "quieto vivere". Se vi dà fastidio siete liberi di pensare "che coglione" e glissare.
6) Pauta da tutto questo ne esce pulito, anche se ha postato la Treccani per spiegare che non è razzista, ma lo amo anche per questo, lui che non è proprio razzista a nessun livello.
Lo dimostra che il suo blog sia pieno di frequentatori partenopei.