venerdì 20 aprile 2007

Metasemantica e ludolinguistica: a quando sport olimpici?

IL LONFO

Il lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce
sdilenca un poco, e gnagio s'archipatta.
E' frusco il lonfo! E' pieno di lupigna
arrafferia malversa e sofolenta!
Se cionfi ti sbiduglia e t'arrupigna
se lugri ti botalla e ti criventa.
Eppure il vecchio lonfo ammargelluto
che bete e zugghia e fonca nei trombazzi
fa lègica busìa, fa gisbuto;
e quasi quasi in segno di sberdazzi
gli affarferesti un gniffo.
Ma lui zuto t'alloppa, ti sbernecchia;
e tu l'accazzi.

Fosco Maraini

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Ecco un'altra di quelle schifezze, origine delle k e degli 3msc

Pautasio ha detto...

Defecati in mano e indi schiaffeggiati con foga. Preferisci i poemetti vergati da quei nullafacenti reduci del Dams?

Anonimo ha detto...

Trita, ti pensavo più ironico.

SìSì.

Pautasio ha detto...

Ma non cogli la densità dell'ironia?

Sciacaluba ha detto...

1 kg/m^3 non è molto.

Pautasio ha detto...

Si fa quel che si può...